Avvertenze stampa

Avvertenza!

La stampa di questo contenuto dal sito web non costituisce copia autentica.

L'efficacia probatoria del documento informatico è disposto dell'art. 21 del CAD: "1. Il documento informatico, cui è a pposta una firma elettronica, sul piano probatorio è liberamente valutabile in giudizio, tenuto conto delle sue caratteristiche oggettive di qualit&agrav; sicurezza, integrità e immodificabilità ... [...]"

La validità del documento sul sito web è garantito dal certificato crittografico di firma presente in tutte le pagine web. Ogni volta che avviene una conversione di forma (esportazione, stampa della pagina, copia del testo, ecc) il documento risultate non è più firmato, quindi, tutte le copie perdono ogni validità legale.

Le copie non hanno alcun carattere di ufficialità o validità legale, per diffondere informazioni pubblicate sul sito web si può procedere in due modi:

  1. diffondere e/o memorizzare l'url del contenuto che si intende salvare;
  2. un notaio può rilasciare la copia conforme di una pagina web, infatti, tale operazione deve essere adattata alla tipica attività notarile di rilasci o di copie, individuando gli elementi caratterizzanti tale tipologia di documento informatico dal punto di vista della sua realtà fenomenica.

Scienze motorie

 Nelle giornate del 31 marzo, del 7 e del 10 aprile, le classi terze, quarte e quinte del plesso "Carretta" hanno eseguito i " Giochi di Primavera".  I giochi  a squadre, con la peteka e la palla, e i percorsi  hanno entusiasmato i bambini che hanno percepito il tutto come una festa dello sport basata sul fair - play, sulla collaborazione  e sulla  piena integrazione / inclusione  di tutti gli alunni coinvolti.

L'attività natatoria, com'è risaputo, occupa un posto rilevante nello sviluppo degli schemi motori e posturali dei bambini e, allo stesso tempo, migliora la socializzazione, il controllo dell'emotività e favorisce la prevenzione della salute e dei paramorfismi. Inoltre, una buona acquaticità favorisce l'eliminazione dell'ansia e della tensione nel rapporto stesso con l'acqua. Per tutti questi motivi, lo scorso anno, gli alunni delle classi prime C e D, coordinati dalle ins. Grio, Di Tommaso, Fava e Donato hanno partecipato, con successo, all'uscita didattica organizzata presso la piscina "Atlantic Center" di Galatro. 

Le insegnanti Laruffa Concetta e Sorrenti Mirella accompagnate dall'entusiasmo dei bambini della Sezione 1A, della scuola dell'infanzia Figliuzzi, hanno dato inizio all'attività curriculare " Il corpo e il movimento". 

L'attività motoria proposta non è da intendersi come "avviamento allo sport", ma come attività educativa che, oltre a favorire l'evoluzione di abilità motorie ,in modo particolare il correre il saltare e il lanciare ,porta al superamento di quelle paure che i bambini manifestano nell'affrontare determinate esperienze motorie nuove. Gli obiettivi che le insegnanti si propongono di raggiungere attraverso questa attività saranno quelle di contribuire alla maturazione complessiva del bambino  (Autostima e Autonomia) e promuovere la presa di coscienza del valore del proprio corpo (Identità). 

La forma privilegiata dell'attività motoria sarà costituita dal gioco , in quanto attraverso il gioco il bambino conosce ,sperimenta e dà libero sfogo alle proprie abilità.

 L'educazione motoria oltre a facilitare l'apprendimento di un comportamento motorio corretto permette al bambino di :

- approfondire la conoscenza di sé e dell'altro,

- mettersi in relazione con i pari e con gli adulti presenti,

- di esprimere e comunicare i bisogni e i sentimenti.

In conclusione, l' attività motoria ha una grande importanza nella formazione integrale della persona sin dalla primissima infanzia.

Valorizzando le valenze trasversali relative all'educazione al riciclo ed alla "seconda vita"delle cose, gli alunni della 5^ A hanno realizzato, con vecchi calzini e fogli di giornale,  un attrezzo per giocare durante le lezioni di Ed. fisica: la peteka.

La classe VA  ha portato in scena uno spettacolo natalizio  trattando un tema particolarmente sentito e attuale: l'immigrazione.

La scuola dell'Infanzia plesso Bosco ha preso parte all'evento europeo Code Week   2016 .I piccoli alunni hanno partecipato con forte entusiasmo  alle attività, ciò ha permesso loro di divertirsi in modo creativo vedendo le proprie idee prendere forma e  favorendo lo sviluppo del pensiero computazionale.

Gli alunni della III A della Scuola Primaria "G. Carretta" di San Ferdinando, hanno affrontato in classe l'argomento  dei rifiuti , guidati dalla loro insegnante Spanò Giuseppa.

L'obiettivo è quello di costruire le basi di una cultura diversa nei confronti di questa tematica. Il problema è attuale  coinvolge tutti i cittadini, per questo deve essere affrontato anche dalla scuola.

Ogni giorno gli abitanti delle città producono un'enorme quantità di rifiuti, i quali, sono composti da materiali diversi. Si calcola che ciascuno di noi ne produca quotidianamente  circa mezzo chilogrammo.Sembra una piccola quantità , ma,sommata con quella di altri cittadini , diventa una "montagna". Lo smaltimento dei rifiuti rappresenta quindi un problema piuttosto serio. Attualmente si sta diffondendo la tendenza  di effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti, trasformando così quello che è stato definito un problema in una risorsa. Anche il nostro paese è impegnato in questo sforzo civile.

Il Progetto "Corri salta impara" si è concluso con la partecipazione attiva dei bambini, della scuola dell'infanzia plessi San Ferdinando, Bosco Rosarno, alla manifestazione sportiva di sabato con grande plauso delle famiglie e delle Amministrazioni locali presenti.

SAN FERDINANDO - Dal laboratorio teatrale un'opera fantastica inscenata da giovani attori, gli alunni della Scuola secondaria di 1° grado "M. Vizzone", che trae spunto dall'esistenza del fiume Mesima e dei suoi favolosi "abitanti" per giungere alla conclusione della necessità di salvaguardare l'ambiente, degradato per l'incuria degli uomini del nostro tempo.